La Apple costretta a Pagare 5 Milioni alla Elan per Brevetti

BREVETTI APPLE ELAN : La Apple negli ultimi mesi sta facendo la voce grossa con mezzo mondo … principalmente con gli smartphone android, attualmente i piu numerosi al mondo per via delle presunte violazioni di brevetti di loro proprietà tra cui : il multitouch, il design dell’ iPhone ed il face unlock.

E fa davvero strano venire a sapere che la Apple è scesa a compromessi patteggiando con la Elan Electronics versando 5 milioni di dollari per la violazione del brevetto sul multitouch… un momento, ma non era di proprietà della Apple??

La denuncia appare piuttosto chiara e riguardava eslusivamente la violazione della tecnologia multitouch sui primi iPad, iPhone e trackback del Macbook. Se gia a tutti noi, amici lettori di Just Android, il 29 Dicembre è sembrato folle leggere che la Apple ha depositato i brevetti per il multitouch, adesso diventa addirittura assurdo continuare a sostenere che la Apple sia proprietaria dei brevetti del multitouch quando la stessa società lasciata in eredità da Steve Jobs, ha versato 5 milioni di dollari per la violazione degli stessi.

Onestamente la questione sta diventando troppo complessa ed intricata, ma occorre davvero che qualcuno con competenze faccia chiarezza e si esponga una volta per tutte in prima persona a chiarire questa situazione. Spero che Google e Samsung , per citare le due società più volte citate dalla Apple, impugnino la situazione e facciano valere i propri diritti…. Versare soldi alla società che patteggia per non avere mega multe…sarebbe ridicolo oltremodo!

Adesso forse anche la Apple ha chiaro il concetto che una tecnologia utilizzata ormai da un decennio non ha più proprietari, e che per far profitto bisogna sedersi al tavolino con gli ingegneri … e non con gli avvocati!

Se ti e' piaciuto l'articolo aiutaci a diffonderlo. In pochi secondi puoi pubblicarlo su facebook, twitter o google plus, sfruttando i pulsanti alla tua sinistra.
Grazie mille!!!

Filed Under: Android News

  • Seguici sui social:

  • Seguici su Twitter

  • Recent Posts

  • Categories

  • Premium WordPress Themes