Swype sul Play Store a 0,79 centesimi

Oggi facciamo una piccola lezione di storia…
Nell’estate del 2010, quando le dimensioni degli schermi dei vari smartphone erano ancora ridotte i vari utenti erano soliti lamentarsi per le difficoltà affrontate nello scrivere utilizzando il touchscreen, una società chiamata Swype Inc. ha pensato di sfruttare questa situazione e di creare un’app per risolvere il problema.

Gli utenti Android hanno trovato un grande aiuto in questa app, facendo di tutto per entrare nel gruppo dei beta tester e poter utilizzare la tastiera software per cui diversi blog tecnologici hanno utilizzato parole come “innovazione” e “miracolo”. Poi si è scoperto che la vera intenzione di swype era quella di vendere il proprio prodotto direttamente alle case produttrici e non agli utenti finali.
  
Oggi sono passati tre anni e Swype è stata acquisita dagli specialisti di dettatura in Nuance, creatori del software Dragon Naturally Speaking. I nuovi proprietari hanno cambiato radicalmente il piano di commercializzazione del prodotto ed hanno deciso di separare la tastiera Swype dai vari partner hardware e venderlo direttamente ai consumatori sul Play Store.

Certo, tre anni nel mercato della telefonia mobile sono davvero lunghi ed in questo lasso di tempo un sacco di concorrenti sono nati e cresciuti ed in molti hanno tentato di battere e superare il prodotto creato dalla Swype. Tastiere come SlideIT e SwiftKey sono stati più che felici di servire gli utenti che Swype aveva deciso di non raggiungere…

Fatto sta che oggi l’applicazione Wwype è proprio lì, sul Play store al prezzo di soli 0,79 centesimi.

Tags:
fold-left fold-right
About the author
UA-20029821-1