Akinator, il genio dimenticato

E’ stato sicuramente il gioco dell’anno del 2012: tutti quanti noi abbiamo testato la sua genialità, cercando di sfidarlo ripetutamente e contando numerose sconfitte.

Eppure, ormai è caduto completamente nel dimenticatoio, rimanendo un’icona nascosta sugli smartphone degli utenti. La causa principale è da riscontrarsi sicuramente nell’inattività che ha “colpito” akinator. Infatti, a differenza di tanti altri giochi  che continuano a dar la luce nuovi livelli (uno su tutti il mitico angry birds) akinator è rimasto assolutamente immobile, e questa è stata la sua pecca maggiore.

Molti di voi penseranno che non c’erano alternative, in quanto si tratta di un gioco finito e che difficilmente si potrebbero apportare delle novità, non potendo prevedere dei nuovi livelli.

Ebbene, personalmente non sono dello stesso avviso, in quanto ritengo che gli sviluppatori hanno commesso un grave errore non puntando sulla forza dei social network, che sono il vero fenomeno sociale degli ultimi anni e che sono sempre più sfruttati dai possessori di smartphone.

Infatti, a differenza degli ultimi giochi, akinator non si  interfaccia minimamente con i vari social, che invece hanno dimostrato di essere un elemento fondamentale sia per rendere il gioco più interessante sfruttando la competitività insita nella natura dell’uomo (razzle ne è un esempio), sia per pubblicizzarlo al meglio ed evitare che un’applicazione cada in disuso.

Voi cosa ne pensate al riguardo?

fold-left fold-right
About the author
UA-20029821-1