Apple perde anche il Pinch-To-Zoom

Qualche giorno fa vi parlai del “brevetto Jobs” e di come l’ USPTO l’avesse decretato nullo e non valido ed ora a fare la stessa fine è un altro brevetto di mamma Apple, che sembra iniziare a perdere lo strapotere giuridico che fino a qualche tempo fa la contraddistingueva. Perdere due brevetti, che fin’ora sono stati fondamentali nelle varie aule dei tribunali, è sicuramente un colpo non da poco per la Mela morsicata.

L’ulteriore brevetto perso, è quello che riguarda il pinch-to-zoom. Infatti, nella decisione presa dall’USPTO si citano numerosi casi di “prior art” (ovvero una dimostrazione di pre-esistenza dell’oggetto brevettato), stessa sorte che toccò al “rubber banding” (l’effetto elastico) e il “bounce-back” (l’effetto rimbalzo).

Naturalmente, anche per questo brevetto, Apple non si darà per vinta, e cercherà di far valere le sue ragioni andando fino in fondo, ma sembra che nel processo Apple VS Samsung questa notizia potrebbe avvantaggiare Samsung, e far in modo che il Giudice Lucy Koh decida in favore di essa, nononostante la non validità del brevetto non sia ancora del tutto ufficiale e definitiva.

Una buona notizia, insomma, per il mondo della tecnologia, che sembra non soffrire più dello strapotere di Apple nelle aule dei tribunali. E voi cosa ne pensate? Siete tra quelli che preferisce che la tecnologia debba essere di tutti, oppure siete dalla parte di Apple? Fateci sapere la vostra.

Via

Tags: , , , ,
fold-left fold-right
About the author
Appassionato di tecnologia, suprattutto quella opensource, che si avvicina al mondo Android e ne rimane affascinato. Non poteva essere altrimenti per uno che usa Linux tutti i giorni...
UA-20029821-1