Apple, il “Brevetto Jobs” è nullo

La lotta all’ultimo brevetto è ormai pratica diffusa nel mondo della tecnologia. E mentre Apple cita praticamente tutti i concorrenti per violazione di brevetti capita anche che a volte questi brevetti vengano annullati. È proprio il caso del “Brevetto Steve Jobs” che era stato ottenuto da Apple, ma che ora è stato invalidato dall’ USPTO (United States Patent and Trademark Office).

Il brevetto in questione per chi non lo conoscesse, riguarda il multi-touch, una tecnologia sulla quale Apple ha sempre voluto l’esclusiva. Ma ora sembra proprio che le cose stiano cambiando, infatti anche se questa decisione potrebbe non ossere definitiva sicuramente andrà a condizionare i vari processi in corso (e futuri). Proprio per questo motivo Apple lotterà con tutte le armi in suo possesso per vedersi riattribuire il brevetto Jobs.

La notizia sarà interessante suprattutto per case come Samsung e Motorola che hanno già avuto a che fare con questo brevetto e che da oggi (fino ad eventuale ricorso) potranno dormire sogni tranquilli. E che in caso di definitiva non validità del brevetto potranno addirittura guadagnarci (anche se questa decisione non modificherà le sentenze precedenti).

Staremo a vedere come la situazione evolverà, quale sarà la risposta di Apple a questa ulteriore sconfitta, e cosa faranno le case concorrenti ora che hanno il coltello dalla parte del manico. E in attesa di ulteriori informazioni sulla vicenda voi che ne pensate? Apple riuscirà a farsi “restituire” il brevetto oppure è perso per sempre? Fateci sapere la vostra!

Via

Tags: , , , , ,
fold-left fold-right
About the author
Appassionato di tecnologia, suprattutto quella opensource, che si avvicina al mondo Android e ne rimane affascinato. Non poteva essere altrimenti per uno che usa Linux tutti i giorni...
UA-20029821-1